Quotazione Oro Forex

L’oro, da sempre, viene considerato a livello mondiale il minerale prezioso in grado di assicurare, nel campo degli investimenti, guadagni certi.

Questo perchè è l’unico metallo pregiato che garantisce nel tempo una quotazione piuttosto stabile sui mercati borsistici di tutto il mondo.

Ciò vuol dire che, investire nell’oro, riduce al minimo i rischi di perdite data la sua relativa sicurezza.

C’è da dire però, che se si desidera investire nell’elemento aureo, occorre essere a conoscenza di svariati fattori, a partire dalla sua quotazione e da come viene calcolata.

Prezzo dell’Oro


Servizio offerto da GoldBroker

Oro e investimenti

Si può affermare che l’oro, considerato bene rifugio per eccellenza, tende a incrementare il proprio valore durante i periodi di crisi economica; per tale motivazione molti soggetti, sia privati che banche, società o altri enti e istituzioni finanziarie, detengono come riserva, tra i propri valori, importanti quantità di oro.

Riguardo l’acquisto, l’oro fisico può essere comprato ricorrendo a una rete di fornitori certificati.

Il suo prezzo di mercato, ovvero la quotazione, viene fissato due volte al giorno (alle 10.30 e 15.00 GBT), per mezzo di un’operazione definita fixing dalla LBMA .

Tale associazione, la London Bullion Market Association, ingloba al suo interno banche centrali, investitori privati, raffinerie, zecche e miniere ed ha il compito di definire, oltre al prezzo, anche lo standard di purezza del metallo prezioso.

Il suo costo di mercato, oscilla in base alla differenza tra domanda e offerta.

Fixing: Definizione

Con il termine fixing, quotazione ufficiale dell’oro sul mercato di Londra, si indica il metodo attraverso cui, fin dal lontano 1915, cinque grandi banche stabiliscono il costo di apertura odierno della sostanza aurea, che viene fissato tenendo conto dei prezzi imposti dai fornitori e dall’equilibrio tra domanda ed offerta degli ordini precedentemente effettuati dagli azionisti.

I direttori dei 5 istituti bancari, ovvero Scotia Mocatta, HSBC, Deutsche Bank, Barclays e Société Générale si riuniscono ogni giorno con l’onere di decidere il valore dell’oro odierno, che evolverà in base all’andamento dei mercati.

L’autorità globale per i metalli preziosi non si occupa solo di fissare il prezzo dell’oro ma anche il suo standard che, tecnicamente, viene definito good delivery standard.

Il grado di purezza dell’oro quotato non deve mai essere al di sotto del 99,5% visto che il suo costo si basa esclusivamente sulla purezza.

Determinazione del prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro è in costante mutamento, ovvero sale e scende in base agli scambi che avvengono nelle quotazioni di borsa:  maggiori sono i soggetti che tentano di acquistarlo, maggiore sarà il prezzo, mentre con l’aumentare di chi cerca di venderlo il costo automaticamente si riduce.

Il valore dell’oro espresso dalla borsa, si riferisce a quello puro indicato come oro a 24 carati oppure oro 999 e generalmente destinato alla produzione di lingotti e monete da collezione.

L’oro con cui si fanno i gioielli è solitamente oro 750; tale cifra indica che in ogni grammo di oro la percentuale del metallo prezioso è pari a 0,75 grammi, legato con altri metalli per migliorarne le caratteristiche meccaniche.

Oro e Trading

Per tradare con l’oro, la soluzione migliore è quella di utilizzare strumenti di trading basati sui CFD, attraverso specifiche piattaforme online, sicure ed affidabili.

L’oro come strumento di trading ha una forte popolarità per via del fatto che viene considerato una valuta universalmente riconosciuta, non a caso, utilizzata come riserva dalle banche centrali di tutto il mondo.



VOTA L'ARTICOLO

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(33 voti - media: 9,39 su 10)
Loading...