Leva Finanziaria Forex

La leva finanziaria nel Forex è una prerogativa del trading che permette di investire su un grande numero di pacchetti di valute (lotti) impiegando capitali veramente esigui. Appare evidente l’importanza di conoscere tutte le potenzialità di questo strumento che, se usato in maniera equilibrata e consapevole, consente di ottenere ottimi profitti.

L’aspetto rilevante della leva finanziaria è dovuto dunque dal fatto che si può tradare pur avendo budget ridotti, cosa impensabile in passato quando solo i grandi investitori avevano le disponibilità economiche necessarie per poter negoziare cifre minime a partire da 100 mila dollari.

Leva Forex
La leva nel trading

C’è però da precisare che, seppure con pochi soldi e con lievissime fluttuazioni nei prezzi delle coppie di valute si possono generare profitti elevati, l’uso della leva forex in maniera sconsiderata può rivelarsi rischiosa e piena di insidie.

Leva Forex: Funzionamento

Per capirne meglio il funzionamento, bisogna pagaronare il suddetto meccanismo ad una sorta di capitale virtuale, messo a disposizione dei traders dai brokers, per far sì che si aumentino i profitti (reali) di ogni operazione effettuata.

Per semplificare ulteriormente, non c’è niente di meglio di un esempio pratico: come già accennato, il mercato Forex viene negoziato sulla base di lotti, ovvero pacchetti di valute di un determinato importo.

Lotti, Mini Lotti e Micro Lotti

Si parla di lotti forex standard quando il valore è pari a 100.000 unità, di mini lotti se sono invece da 10.000 unità e di micro lotti quando corrispondono a 1.000 unità.

Mettiamo il caso che si voglia operare su un lotto standard: per mezzo di quella che in inglese è denominata leverage, sarà sufficiente disporre sul conto di una minima parte di questo ammontare per poter avere effetti positivi e negativi che siano.

Concretamente, ipotizzando una leva a 100, basterà avere 1.000 dollari. In tal caso ogni pip di variazione varrà all’incirca dieci dollari.

Dunque, aprendo una posizione con un lotto standard ed avendo una variazione di 50 pip, avremo perso o guadagnato 50 x 10 = 500 dollari a seconda delle circostanze.

Allo stesso modo anche con minor denaro a disposizione si può benissimo iniziare a fare trading con soli 100$ e negoziare mini lotti da 10.000  0 da 1000 unità.

Cosa sapere sulla Leva nel Trading

A questo punto forse ti starai chiedendo, com’è giusto che sia, per quale ragione gli intermediari finanziari danno la possibilità di guadagnare investendo in molte più valute di quante se ne potrebbero negoziare con il proprio budget reale.

Il motivo è presto detto: lo strumento della leva finanziaria viene offerto agli investitori privati con lo scopo di attrarre nuovi clienti, alla stessa stregua di un prestito.

il broker dunque permette di effettuare operazioni al di sopra delle proprie disponibilità effettive, ovviamente proteggendosi da eventuali passività.

Infatti, qualora il trader non sia in grado di operare nel modo corretto e inizi a perdere, dovrà corrispondere una piccola somma detta margine (che in realtà si paga anche all’inizio) in grado di coprire gli eventuali rischi.

Riepilogando: la leva finanziaria permette di accedere al mercato del forex controllando somme più elevate rispetto alla reale disponibilità del conto, mentre il margine è una sorta di garanzia che il broker chiede a copertura di eventuali perdite.

Rischi della Leva Finanziaria

Per quanto utile possa essere, la leva comporta anche degli aspetti negativi: quanto più è alto il levegare applicato tanto maggiori saranno i rischi.

Per tale motivo è consigliabile, sopratutto se il proprio livello di conoscenze in ambito forex è ancora allo stato iniziale, non discostarsi molto dai livelli base, restando dunque entro limiti che non superino mai valori di 1:100.


VOTA L'ARTICOLO:

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(23 voti - media: 9,22 su 10)
Loading...