Forex Telefonate Non richieste: Meglio Evitarle

Le truffe forex online, perpetrate tramite telefono, sono sempre più frequenti. Questo avviene sopratutto perchè, oggigiorno, c’è spesso la cattiva abitudine di lasciare su internet, all’interno di form e moduli, il proprio numero telefonico per essere ricontattati.

Truffe Telefoniche Forex

In molti casi, ma non sempre, si ricevono così telefonate spam che illudono sui facili guadagni ottenibili col trading, magari sottoscrivendo un nuovo conto online su piattaforme forex fasulle che altro non sono che siti truffa dove è richiesto un versamento in denaro.

Per fortuna, adottando alcuni semplici accorgimenti, si possono scongiurare questo tipo di raggiri, bloccando i numeri spam o quanto meno, prima di rispondere alla chiamata, verificando che si tratti di numerazioni facenti capo a broker realmente autorizzati e sicuri per il trading sul forex.

Si possono anche consultare guide specifiche presenti sul web che forniscono informazioni molto accurate.

Bisogna poi tener conto degli organi di controllo come l’italiana Consob e l’europea Cysec (Cyprus Securities and Exchange Commission), che hanno il compito di vigilare nel settore finanziario, anche col fine di segnalare i broker non affidabili oltre che le nuove truffe forex online.

Fino a qualche tempo fa un’altra delle strategie molto impiegate per invogliare i novelli traders ad iscriversi, consisteva nell’offerta di bonus: importi aggiuntivi offerti in caso di maggiori depositi e che in realtà nascondevano truffe oltre che restrizioni prima di poter prelevare tali capitali.

Per tale motivo i bonus sono stati eliminati.

Occhio dunque: se dovessi trovarti davanti ad un’offerta del genere, quasi di certo è un tentativo ingannevole dal quale puoi difenderti.

Altra tecnica furbetta per invogliare all’iscrizione riguarda la leva finanziaria: oggi gli intermediari finanziari non possono più deciderne arbitrariamente il livello.

Bisogna pertanto che rispettino le nuove direttive, ovvero non superare quota 50.

Torniamo adesso alle fatidiche telefonate spam riguardanti le truffe forex e vediamo in cosa consistono più nel dettaglio.

L’obiettivo dei callcenteristi dei broker, è quello di illudere il giovane trader di poter ottenere in modo semplice e veloce grossi capitali senza rischi, magari anche aprendo un conto online con un capitale di partenza basso e incentivi continui per ottenere tali cifre in poco tempo.

Purtroppo ciò che non sa chi si trova alle prime armi, è che il settore del trading online non è così semplice come viene descritto.

Al contrario, si tratta di un’attività finanziaria seria e altamente speculativa che richiede impegno, studi e conoscenze.

Dunque prima di operare con le giuste strategie vale sicuramente la pena esercitarsi con un conto demo attraverso cui fare pratica senza investire soldi veri.

Essere truffati al telefono è davvero un attimo: meglio verificare a priori chi c’è dall’altra parte della cornetta.

Sopratutto fare attenzione anche all’accento dell’interlocutore: se si ha l’impressione che si tratti di uno straniero, che magari parla di facili guadagni ma non espone i propri servizi e non accenna a formazione online, c’è di certo da diffidare.

Ad ogni modo, per difendersi dalle telefonate spam sul forex, oltre che conoscere le tecniche furbette è utile ricorrere all’impiego di app che bloccano in automatico numeri inseriti nella lista (blacklist).

Conviene anche verificare sui forum per appurare che il numero del chiamante sia sicuro e appartenga a broker realmente sicuri e regolamentati.

Infine, non scordare mai di chiedere la cancellazione dei propri dati qualora le suddette società siano già riuscite a contattarci.

Riepilogando:

  • Informarsi sulle ultime direttive Cysec riguardanti i broker forex;
  • non lasciare mai i propri dati, specialmente il telefono, su siti non sicuri;
  • nel caso di telefonate chiedere sempre il nome del broker o della società prima di accettare l’iscrizione di un conto;
  • verificare personalmente grazie ai motori di ricerca se l’azienda proposta è regolamentata;
  • controllare anche i dati societari sul sito indicato, oltre che la reputazione del broker navigando sui forum;
  • bloccare immediatamente il numero di telefono spam del broker truffa.

In conclusione, comprendere come riconoscere le truffe telefoniche legate al trading, è sicuramente un ottimo sistema per iniziare a tradare evitando di restare vittime dei ciarlatani che sono sempre in agguato.


VOTA L'ARTICOLO:

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(27 voti - media: 9,33 su 10)
Loading...

LEGGI ANCHE: