Forex Broker Trader: Confronto Intermediari Finanziari

broker forexTrovare il Broker migliore non è un compito facile. Ogni Trader che si addentra nel mondo del Forex ha bisogno del più adatto alle proprie esigenze. Di seguito una recensione di alcuni operatori presenti anche nel mercato italiano per confrontarne le differenze ed avere le idee più chiare.

Cosa fare prima di scegliere un Broker

Il mercato del Forex online è talmente pieno di proposte che risulta piuttosto arduo scegliere.

Per apprendere le basi della compravendita di valute è bene aprire un conto di prova attraverso cui acquisire dimestichezza.

Appare evidente che per imparare occorra uno strumento semplice per il Trader. Non c’è niente di meglio di un esempio pratico per chiarire meglio il concetto.

Immagina di partecipare al torneo di uno sport che non conosci e di avere come avversario un campione in quella specifica attività agonistica. In palio ci sono dei soldi: soldi veri!

Quante probabilità hai di vincere? Non è forse meglio rimandare il torneo fino a quando non avrai capito almeno di che sport si tratta, appreso le regole, preso qualche lezione e fatto qualche partita di allenamento?

In questo caso lo sport è il Forex, il tuo allenatore è il programma che usi messo a disposizione dal broker scelto, e le partite di allenamento puoi giocarle con soldi virtuali oppure  spendendo poco, in modo da verificare il grado di preparazione acquisita.

Per tale motivo all’inizio è meglio affidarsi a broker che adottano programmi semplici poichè in tal modo si impara meglio e in poco tempo.

Poi si potrà decidere se continuare ad operare nel forex scambiando valute con il broker usato per l’apprendimento oppure sceglierne altri.

Ogni broker ha i suoi pro e i suoi contro, la miglior cosa è provarne più di uno e decidere in base al proprio livello di preparazione, rischio e operatività ( lavorare sulle news, scalping, medio lungo termine, trading automatico ecc) visto che ognuno offre qualcosa di diverso.

Broker Forex con supporto in italiano

Ormai lo danno quasi tutti, è bene comunque appurare che siano operativi in più parti del mondo a garanzia di affidabilità.

Tieni presente che le grandi compagnie del settore sono le più conosciute e molto utilizzate da chi opera nel forex e a garanzia di serietà e professionalità hanno svariate certificazioni.

Alcune piattaforme sono l’ideale sopratutto per chi preferisce l’operatività manuale basata sui trend e sulle analisi, con grafici grafico versatili, veloci ed intuitivi.

In aggiunta, aspetto questo ormai diventato quasi uno standard, offrono conti di prova gratuiti per valutare tutte le potenzialità e sperimentare  senza rischi e senza investire soldi veri.

Genericamente le piattaforme (disponibili di base per utenti alle prime armi e avanzate per gli utenti esperti) con account di prova gratuita valgono 30 giorni e permettono di effettuare scambi con denaro virtuale.

Talvolta invece offrono un vero e proprio bonus in soldi veri, a seguito di un deposito minimo.

I Broker affidabili autorizzati ad operare nello Spazio economico europeo (SEE), dispongono poi di attestazioni rilasciate da svariati organi di controllo.

Solo per citarne alcuni:  MiFID (Markets in Financial Instruments Directive), CySEC (Cipro), FSA (Regno Unito), Banque de France (Francia), Consob (Italia), CNMV (Spagna), AFM (Belgio, Olanda, Lussemburgo), BAFIN (Germania), FI (Svezia), The Danish FSA (Danimarca).

Altro aspetto che influisce nella scelta di piattaforme intuitive e semplice da utilizzare, con siti strutturati in modo da trovare facilmente tutte le informazioni necessarie su trading di indici, oro, petrolio, azioni, merci e valute.

Meglio ancora se da trader si ha la possibilità di scegliere tra spread fisso o fluttuante e se sono presenti informazioni importanti per chi compie i primi passi nel campo del forex, oltre a tante analisi di mercato.

Non meno trascurabile il capitale sociale del broker scelto: più è alto più e solido, considerando che taluni colossi sono talmente economicamente imponenti da potersi permettere di pubblicare i dati di bilancio sul proprio sito a riprova della propria stabilità finanziaria.

Ormai quasi immancabili anche i forum messi a disposizione delle piattaforme stesse, in cui discutere e confrontarsi, scambiare opinioni, oppure chiedere assistenza e supporto, disponibili anche via telefono, mail e chat online.

Ogni società di brokeraggio offre in aggiunta agli investitori svariati strumenti finanziari: trading a margine sui mercati valutari, CFD, titoli, future, opzioni. Tutto negoziabile a prezzi aggiornati in tempo reale.

Così ciascun investitore privato può creare la propria impostazione: elaborazione grafici, analisi di mercato, notizie, aggiornamenti sui prezzi, analisi tecniche, ecc.

Tante piattaforme affidabili sono disponibili per soddisfare le esigenze di ogni trader, dal principiante al professionista.

Con la dovuta preparazione e gli strumenti giusti, guadagnare col forex scambiando valute può diventare una valida opportunità di business.