Dove Posso Comprare Bitcoin

Desideri anche tu acquistare i bitcoin in Italia, senza rischiare di essere fregato? In questo articolo trovi i migliori suggerimenti per comprarli evitando i raggiri che stanno sempre dietro l’angolo.

Come probabilmente sai già, la cryptovaluta più famosa del mondo non ha nulla a che fare con banche, finanziarie e istituti creditizi tradizionali, tanto meno può essere controllata dai suddetti enti.

Per questo motivo, volendo comprare bitcoin, potrebbe sorgere qualche rischio per chi è alle prime armi.

Vediamo allora dove acquistare in tutta sicurezza la fatidica moneta digitale che sta sbaragliando tutto il mondo economico e finanziario globale.

Dove Comprare Bitcoin
Dove Comprare Bitcoin

Comprare Bitcoin presso gli  exchange autorizzati: permettono quindi di poter scambiare criptomonete direttamente con la piattaforma o contattando altri possessori.

Per farlo bisogna aprire un conto ricaricabile presentando un documento di riconoscimento.

Poi dopo l’acquisto dei bitcoin è bene trasferirli su un wallet.

Così facendo, se l’exchange dovesse subire attacchi hacker o avere qualsiasi altro tipo di problemi, non si perderebbe nulla.

Punto di forza degli exchange: la possibilità di acquistare i bitcoin al prezzo di mercato, pagando una piccola commissione.

Gli Exchange di criptovalute, permettono quindi di poter comprare, vendere, scambiare criptomonete direttamente con la piattaforma o contattando altri possessori.

Alcuni exchange consentono permettono anche di acquistare BitCoin in contanti da altri utenti che si trovano nelle vicinanze, attraverso un sistema di geolocalizzazione.

Questo metodo è preferito da molti utenti che così facendo possono avere a che fare di persona con il venditore/compratore.

A cosa stare attenti: occhio alle fee che in alcuni casi potrebbero essere molto alte.

Quindi è bene verificare il prezzo ufficiale di un BitCoin prima di effettuare qualsiasi acquisto e controllare anche il costo per la commissione della transazione.

Comprare Bitcoin presso gli ATM: i bitcoin ATM non sono altro che sportelli bancomat simili a quelli tradizionali.

Si trovano specialmente nel nord Italia anche se all’estero sono già parecchio diffusi.

Il loro uso è abbastanza veloce, semplice e immediato: si inseriscono i soldi nel distributore, in alcuni casi bisogna registrarsi, per ricevere subito dopo i bitcoin acquistati nel proprio portafogli virtuale.

I Bitcoin Automated Teller Machine di ultima generazione permettono anche di stampare un wallet fisico su carta plastificata con tecnologia NFC che potrà essere utilizzata per pagare nei negozi che accettano le criptovalute.

A cosa stare attenti: prestare la massima attenzione nell’inserire correttamente l’indirizzo del proprio wallet o il QR code di riferimento.

Presso i bancomat di bitcoin, oltre ad acquistare la criptovaluta è possibile anche convertirla e scambiarla in euro.

Elenco bancomat bitcoin attualmente presenti in Italia: ce ne sono 1 ad Alba (Cuneo), 5 a Bolzano, 1 a Brennero (Bolzano), 3 a Firenze, 1 a Genova, 2 a Milano, 1 a Roma, 1 a Rovereto (Trento), 1 a Torino, 1 a Trento e 1 a Udine.

Acquisto diretto di bitcoin: si possono comprare bitcoin anche di persona, attraverso community che favoriscono gli scambi di bitcoin tra privati, magari dopo aver verificato online i feedback dell’utente con cui si desidera effettuare la transazione.