Deposito Minimo per Forex

Quando si investe nel Forex, specialmente nella fase in cui si stanno verificando le peculiarità dei vari broker, occorre considerare approfonditamente a quale cifra ammonta il deposito minimo necessario per iniziare a tradare.

Questo perchè tutti gli intermediari finanziari di trading consentono di registrarsi gratuitamente anche senza versare denaro.

Deposito Minimo Forex

In un secondo momento però occorrerà effettuare un deposito la cui entità corrisponda almeno all’importo minimo accettato affinchè il conto possa essere ritenuto attivo e talvolta, anche un ulteriore deposito per poter operare.

Pertanto può necessitare, eccezion fatta per le opzioni binarie, un versamento per attivare il conto ed un deposito aggiuntivo per aprire o chiudere le posizioni per mezzo delle società di trading.

Le disparità tra i diversi broker possono essere molto nette perché derivano dalle singole scelte di ogni piattaforma e possono oscillare dai 10 ai 200 euro per l’attivazione e altrettanti per l’apertura delle posizioni.

Dunque prima di farsi attirare dai bonus di benvenuto, ogni trader dovrebbe verificare l’ammontare del deposito minimo per fare forex richiesto, tenendo conto che i soldi sotto forma di bonus non appartengono all’investitore finchè non vengono sbloccati raggiungendo i livelli di investimento richiesti che solitamente sono abbastanza alti.

D’altronde anche se sono comunque soldi che rimangono all’investitore è sempre meglio muoversi con piccole cifre specialmente se si è principianti.

Per i suddetti motivi, prima di versare i soldi, è bene verificare se i depositi ma anche i rendimenti confluiranno su un conto separato da quello del broker.

Occorre poi sapere che il conto di trading va oltre la semplice registrazione che si  ottiene semplicemente compilando l’apposita form presente sulle pagine delle piattaforme dei broker.

Ci si può iscrivere gratis e senza vincoli, scegliendo successivamente se depositare denaro oppure no, senza vincoli, ma con una serie di opportunità e di vantaggi variabili.

Precisazione: i broker più seri e affidabili depositano versamenti e profitti del trading in un conto fiduciario a parte.

Ed è da lì che poi vengono trasferiti sul conto corrente nel momento in cui si richiede il pagamento.

La vera convenienza di scegliere un broker con depositi minimi bassi, può essere utile specialmente per i trader alle prime armi che non hanno ancora esperienza e possono quaindi cominciare a fare forex impiegando delle somme modeste.

In conclusione:

  • se hai un budget iniziale limitato ti conviene optare per un broker con deposito minimo basso;
  • se il capitale a disposizione è più elevato, pur verificando le condizioni minime richieste, puoi fare versamenti più cospicui che comprendono condizioni personalizzate e livelli di payout elevati.

E si deve anche tener conto, oltre al deposito minimo richiesto per Forex, della possibilità di fare trading con minilotti e microlotti.