Come Diventare Broker e Quanto si può Guadagnare

Articolo aggiornato il 13 marzo 2019

Chi ancora non si è mai messo a fare trading online e decide di addentrarsi nel settore del forex, una delle prime cose che si chiede è: come diventare broker? quanto si guadagna? Lo scopriremo in questo articolo.

Ciò che i film più conosciuti sull’argomento (solo per citarne alcuni trai tanti: Wall Street, Alla ricerca della felicità, The wolf of Wall Street) ci hanno fatto vedere riguardo i broker finanziari è una vita lussuosa e piena di soldi.

Un po’ rispecchiano la realtà, poichè con la giusta preparazione, anche in Italia nel mondo degli investimenti borsistici è possibile affermarsi in questo ambito, trasformandosi in professionisti nella compravendita di valute e generare degli utili altamente remunerativi.

Intermediario finanziario

Detto questo, più che soffermarci su quanto guadagna un broker, senza dubbio sarebbe meglio esaminare le peculiarità che contraddistinguono un operatore vincente da uno che invece cerca solo di improvvisarsi.

Cosa fa il Broker Finanziario

Per capirne di più iniziamo a spiegare in che modo opera broker finanziario, ovvero il professionista che essenzialmente si occupa di acquistare e rivendere per conto dei propri investitori, facendo in modo che i clienti traggano profitti dalla sua attività di intermediazione.

A prescindere che si tratti di azioni, obbligazioni, valute o altro,  sempre e comunque si ha a che fare con la gestione e gli investimenti di capitali.

Per fare il broker, come accennato sopra, ovviamente è necessaria la conoscenza approfondita dei mercati finanziari, delle dinamiche che li regolano, ma anche di una buona dose di fiuto per gli affari, indispensabile per prevedere le tendenze, comprendendo quale sia la migliore posizione per muoversi al fine di generare degli utili.

Indispensabile inoltre l’attitudine nella gestione del portafoglio clienti ma anche delle attività finanziarie.

Come si diventa broker finanziari

E benchè possa risultare incredibile, occorre precisare che per diventare broker finanziario non è necessario essere laureati (sebbene possa costituire un requisito preferenziale), piuttosto possedere le conoscenze basilari di finanza che è possibile acquisire studiando anche in proprio.

Ad ogni modo, qualora si volesse intraprendere un percorso accademico, sicuramente più indicati quelli economici, da affiancare ad un Master in Business Administration, indispensabile sopratutto se si sceglie di svolgere la libera professione.

Ci sono anche molti broker che dopo aver conseguito la laurea in matematica, in diritto o scienze politiche si sono addentrati nel settore crescendo a piccoli passi ed avendo di base un intuito ed un talento sulle tendenze dei mercati che difficilmente può essere acquisito sui libri.

Quanto guadagna un broker finanziario

I guadagni, compensi, redditi o retribuzione di un broker che dir si voglia, sono quindi solo un punto di arrivo e molto dipendono dal portafogli clienti e dai profitti che si riescono a generare.

Volendo dare delle cifre approssimative, si possono superare anche di molto i 10 mila euro mensili, più o meno, a seconda che si tratti di lavoro autonomo oppure che si operi per conto di istituti finanziari o banche di investimenti.

E com’è ovvio che sia, come in qualsiasi altro ambito in cui girano un mucchio di soldi, la concorrenza è tanta, dunque occorre impegno per trasformarsi in professionisti di alto livello.

In ogni caso, vige la logica secondo cui, quanto più fai guadagnare tanto più aumenterà la tua credibilità e il tuo prestigio e più guadagnerai.

Cos’è il broker

Infine, se anche tu stai cercando informazioni su come diventare broker, fai molta attenzione a non confondere questa attività con le piattaforme di brokeraggio che permettono agli utenti di far investire in proprio (broker forex).

Il broker inteso come lavoro vero e proprio, che non è corretto definire trader, è riferito a chi investe per conto dei propri clienti (che possono essere privati o società) acquistando e vendendo nel mercato di riferimento.

Con un obiettivo più che ovvio: individuare l’operazione più proficua in grado di garantire alla clientela sicuri vantaggi in termini di guadagni economici.


VOTA L'ARTICOLO:

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(30 voti - media: 9,43 su 10)
Loading...

LEGGI ANCHE: