Come Calcolare i Pips nel Forex

In teoria non c’è bisogno di sapere come calcolare i Pip nel Forex; questo perchè la quasi totalità dei broker lo fanno in automatico.

Inoltre sono disponibili online numerosi calcolatori di pips attraverso cui, una volta inseriti i dati, si ottiene il risultato con pochi semplici click del mouse.

Però, siccome è importante conoscere il funzionamento di questi conteggi e quali norme li regolano, vedremo di seguito in che modo stabilire con precisione il valore dei Price Interest Point ricorrendo a semplici operazioni matematiche.

Calcolo PIPS
Esempio di PIPS

Cos’è il PIP

Prima di arrivare al calcolo guadagno, dobbiamo capire innanzitutto il significato del termine PIP.

Tale denominazione sta ad indicare il mutamento più piccolo accettabile nel cambio tra due diverse valute, a prescindere che la variazione di un tasso di cambio sia in rialzo o in ribasso.

Generalmente nel Forex, i piccoli trader muovono minime somme di denaro indicando tali movimenti in termini di pip (al plurale pips, in inglese).

Dunque il PIP (detto anche Percentage In Point oppure Tik) è il fondamento per stimare nel Forex i profitti e le perdite.

Questo perchè segnala il minimo incremento o riduzione del valore monetario, ovvero riferiti ad un numero di unità di moneta estera che possono essere acquistate con un’unità di moneta nazionale.

Viene rappresentata dalle ultime cifre decimali di una quotazione.

Pertanto possiamo affermare che 1 pip equivale ad 1/100 di un cent.

Calcolo del PIP

Ipotizziamo che il cambio di EUR/USD sia fissato a 1.2675: se il prezzo dovesse salire a 1.2676, vorrà dire che il prezzo è aumentato di 1 pip.

Pip: Determinazione Esplicativa

Immaginiamo di voler andare long sulla coppia di valute Euro Dollaro ( EUR/USD) e che le quote siano pari a 1.3550/1.3552; la posizione di acquisto in questo caso l’ASK 1.3552.

Se investiamo 100 Euro impiegando una leva finanziaria 1:100, entreremo a mercato con un valore di 10.000 €.

Successivamente l’asset acquistato si muove attestandosi a quota 1.3580/1.3582, dunque decidiamo di incassare i proventi.

Dunque poichè abbiamo acquistato a 1.3552 e poi venduto a 1.3580, abbiamo guadagnato 28 pips, cioè la differenza tra il prezzo BID ed il prezzo ASK.

Conversione dei Pips in Denaro

Innanzitutto occorre trovare il valore di ogni pip; per fare questo bisogna moltiplicare il singolo PIP per il prezzo corrente.

Quindi: 0.0001 / 1.3582 = 0,00007364 € .

Adesso si deve moltiplicare il valore del singolo pip per l’ammontare dell’investimento, tenendo in conto la leva finanziaria: 0,00007364 x 10.000 Euro = 0,7364 €

La cifra ottenuta, equivalente al valore del pip unitario, va moltiplicata per i pips guadagnati, ovvero: 0.7364€ x 32 = 20.63 €.

Avremo perciò un provento di 20,63 €.

La conversione dei PIP in denaro varia a in base ai lotti forex minimi, cioè a seconda del quantitativo del limite inferiore che è possibile investire nello scambio di valute.

Ora che sai come calcolare i Pip nel Forex avrai sicuramente compreso l’importanza di conoscerne il valore per comprendere meglio quanto è possibile guadagnare o perdere da un’operazione di trading.