Broker Finanziario: Cos’è e Cosa fa

Se ti stai chiedendo come lavora un broker finanziario, probabilmente vuoi intraprendere questo tipo di attività, ed ovviamente, desideri saperne quanto più possibile: ti aiuteremo a fare chiarezza.

In questo articolo trovi spiegato nel dettaglio di cosa si occupa e cosa fa l’intermediario di azioni, commodity, indici azionari, coppie di valute ed asset in genere.

Se nei film più famosi di solito i broker si trovano fisicamente nelle sedi borsistiche in cui avvengono gli scambi, nella realtà, sopratutto quella odierna, le cose sono ben diverse.

Per saperne di più leggi l’approfondimento su come diventare broker, professione ambitissima ed altamente remunerativa che in passato si poteva iniziare pur senza essere laureati ma con una certa esperienza pregressa, cosa oggi difficilissima seppur non impossibile.

Broker finanziario

L’attività di brokeraggio è bene sapere che richiede competenze approfondite ed un’indispensabile padronanza della lingua inglese che è quella della comunicazione internazionale.

Comporta poi una notevole quantità di stress sopratutto mentale, ed attualmente si svolge quasi esclusivamente online, dunque da casa o dall’ufficio o da qualsiasi altro luogo in cui sia presenta almeno la connessione internet.

Non serve affatto stare sul luogo delle contrattazioni o avere il cliente di fronte a sè.

Ovunque ti trovi equivale ad essere presenti a Wall Street, a Piazza Affari, alla London Stock Exchange o in qualsiasi altra tra le tante borse mondiali.

Email, videoconferenze, chat o telefono, bastano e avanzano sia per interfacciarsi con la clientela che per comprare o vendere, aprire o chiudere posizioni, concludere trattative per mezzo del computer, di un tablet o semplicemente utilizzando lo smartphone.

Questo non significa mettere in secondo piano gli investitori, il cui rapporto diretto, occorre sottolinearlo, è indispensabile per instaurare conoscenza prima e fiducia poi, sopratutto aggiornandoli sull’andamento delle loro finanze rispetto agli investimenti effettuati.

Dunque il broker lavora sul web, facendo attente analisi, mettendo in relazione domanda e offerta e cercando di comprendere le tendenze dei mercati al fine di scegliere per ogni singolo cliente il prodotto finanziario migliore di quel determinato frangente.

Ovviamente avvalendosi di piattaforme di alta qualità, sicure, affidabili e convenienti.

Un lavoro che ha come fine ultimo l’obiettivo di ottenere un guadagno dalle operazioni di vendita e di acquisto, per conto di  investitori i quali, per mancanza di tempo o di capacità, affidano i propri capitali nelle mani di una professionista che riceverà in cambio una percentuale sulle performance ottenute.

In base al ruolo che svolge all’interno del mercato, il broker si può specializzare nella funzione di sales, cioè di commerciale, che riceve l’ordine del cliente, oppure di trader, cioè di intermediatore, che tratta i titoli sul mercato.

Questo perchè il termine anglofono broker può assumere diversi significati a seconda del contesto in cui viene utilizzata.